Nel passaporto supplico la S. V. raccomandarmi a tutti e specialmente al suddetto re. Ricevendo la S. V. la mia esibizione, si compiaccia farmi dar braccia sei di soprarizzo d'oro per donar al re, perchè da questo conosca quella Maest

L'austero vecchio non si commosse, non battè ciglio; mi pareva raccomandarmi alla statua di bronzo di san Pietro, di cui i piedi sono logori dai baci; e sempre freddi.

Il suo amico Leoni era insieme a lui quand'egli la gettò in una cassetta postale. Sai che numero ha questa lettera, a contar dalla prima che ho spedita per raccomandarmi? Che numero? Centoventitrè. E sai a chi è diretta? Come vuoi che lo sappia? A Odoardo Selmi. Oh diavolo?.... E speri ch'egli possa....

Doveva rimanere convinto della mia perfetta conversione, tuttavia non mancò di raccomandarmi di far giudizio, d'essere ragionevole, sodo e ponderato, apparecchiandomi ad una vita positiva ed onesta, senza chimere sogni.

La mattina che partii dall'Aja, la seconda volta che vi fui, alcuni dei miei più cari amici m'accompagnarono alla stazione della strada ferrata. Il tempo era piovoso. Quando fummo nella sala dei viaggiatori, pochi momenti prima che partisse il treno, ringraziai i miei buoni ospiti delle gentili accoglienze che m'avevan fatte, e poichè sapevo che forse non li avrei mai più riveduti, non potei a meno di esprimere la mia gratitudine con parole affettuose e melanconiche, ch'essi ascoltarono in silenzio. Uno solo m'interruppe per raccomandarmi che mi guardassi dall'umidit

Inutile scrivere al professore dissi al vecchietto che mi aveva portata la lettera fra mezz'ora sarò da lui. Sulla soglia, uscendo, il vecchietto si voltò per raccomandarmi: Sa, signore: il paracqua! Il tempo minaccia. Si preparava, difatti, una brutta giornata: cielo grigio, aria umida e fredda. Qualche goccia di pioggia mi colpì sulla faccia appena misi piede fuori di casa.

Assoluta quiete, assoluto riposo, venne a raccomandarmi il dottore prima di licenziarsi. Nulla, presso l'infermo, che possa turbarlo. Sar